Intestino e difesa: il nostro sistema immunitario.

Vuoi Risolvere i TUOI Problemi Intestinali?

Vai al NUOVO Protocollo

Con i suoi 300 mq di estensione,  l’ intestino rappresenta di per sè l’80 % del nostro sistema immunitario!

Il ruolo principale  del sistema immunitario è quello di proteggerci dalle sostanze dannose sia di natura esogena che endogena, un “lavoro semplice” soprattutto se teniamo conto che il nostro corpo non è affatto un sistema chiuso e veniamo a contatto ogni momento con stimoli ed intossicazioni: respiriamo, mangiamo e assorbiamo attraverso la pelle.

A livello intestinale il sistema immunitario viene  precisamente definito GALT (Gut-Associated Lymphoid Tissue; Gut=Intestino).

Il GALT è caratterizzato dalle seguenti strutture:

  • Placche del Peyer ( o piccolo intestino )
  • Tonsille ed Adenoidi : aggregato di tessuto linfoide nell’intestino
  • Singoli follicoli linfoidi ( soprattutto nell’intestino crasso )
  • A rafforzare il tutto c’è poi l’appendice, un vero e proprio organo “sentinella”, che grazie alla particolare ricchezza di tessuto linfatico, fa da richiamo ogniqualvolta ci sia una situazione infiammatoria e di “pericolo” a livello intestinale

..Intestino e GALT contengono più linfociti di tutti gli altri organi linfatici secondari messi insieme!

Ancora non sei riuscito a risolvere i tuoi PROBLEMI INTESTINALI?

Ecco come puoi facilmente riportare il tuo intestino in ottime condizioni, agendo sui
3 PUNTI CHIAVE che nessuno prende in seria considerazione!

Scopri di più

L’importantissima funzione del GALT (sistema immunitario) è duplice: da una parte controlla ciò che passa nell’intestino ( assimilazione dei nutrienti ed esplusione degli scarti ),  produce una difesa contro gli antigeni  attraverso le cellule linfatiche e mantiene in equilibrio la potenzialità patogena dei microrganismi normalmente presenti nell’intestino e l’organismo stesso ( = equilibrio della flora batterica intestinale ).

Vuoi condividere l'articolo?

2015-01-15T16:56:39+00:00

L'autore dell'articolo:

avatar
Sono Laureata in Scienze della Comunicazione, Triennale presso L’Università degli Studi di Genova, con una tesi di ricerca sulla “Cimatica: la comunicazione della Natura” Diplomata presso la Scuola Superiore di Naturopatia di Genova, Affiliata con l’Università Europea Jean Monnet: CORSO DI NATUROPATIA. Affiliata al Metodo MC, per la cura dell’intestino: un pilastro primario ed essenziale per la cura del nostro corpo. Sto seguendo un corso di specialistica in Cymatherapy, unico e primo al Mondo, per terapie vibrazionali con la cimatica ( http://www.cyma-therapyclinic.co.uk/ ) Durante il mio percorso, ho capito che solo attraverso una profonda conoscenza dei nostri meccanismi sia fisici, sia mentali ed energetici, possiamo aspirare ad una guarigione completa e duratura!

2 Commenti

  1. avatar
    Mattia 10 gennaio 2015 at 16:45 - Reply

    Consigli alimento da evitare durante la vostra cura??

    • avatar
      Admin 12 gennaio 2015 at 8:56 - Reply

      Non ci sono particolari indicazioni obbligatorie.
      Per rendere il protocollo più efficace però i consiglia di astenersi dall’introduzione di carboidrati (escluso il riso) per i due giorni precedenti l’inizio del protocollo. Questo per facilitare l’eliminazione dei parassiti.

      Per il resto il suggerimento è quello di seguire una dieta bilanciata, povera (se non del tutto priva) di alimenti animali e ricca di frutta e verdura. la frutta va consumata lontano dai pasti.

Lascia un Commento